Vaccini, Bonomi: con Confindustria possiamo raggiungere 12,5 milioni di persone

da Redazione


(Teleborsa) – Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi ha dichiarato che con la campagna vaccinale promossa dall’associazione potrebbero essere raggiunte 12,5 milioni di persone. “Riteniamo di poter contare su oltre 7mila punti vaccinali“, ha detto ai microfoni di Rai Radio 1 Zapping. “È evidente a tutti – ha aggiunto Bonomi – che se vogliamo uscire da questa crisi dobbiamo accelerare nella campagna vaccinale e da qui è nata l’idea di mettersi a disposizione del Paese, nella tradizione che ha sempre avuto Confindustria, nei suoi 111 anni di storia, di essere pronta a rispondere quando il Paese e’ in difficolta'”.

Tornando al quadro economico, il presidente di Confindustria ha lanciato l’allarme sulle materie prime. “Nei primi due mesi dell’anno abbiamo avuto un’impennata del costo delle materie prime mediamente tra il 30 e il 40%”. Inoltre, “inizia a scarseggiare la materia prima”, ha aggiunto, un fattore di preoccupazione “per un Paese trasformatore come il nostro”.

Quanto al suo giudizio sul governo di Mario Draghi, il presidente di Confindustria ha affermato: “credo che il presidente si stia dimostrando molto pragmatismo e, soprattutto, stia dimostrando la capacità di ascolto di tutti”. “Oggi abbiamo alcuni provvedimenti che noi non riteniamo concreti – ha precisato – però iniziamo a intravedere una linea d’uscita solo da interventi prettamente emergenziali che non danno una direzione e un futuro al Paese”. Questo è infatti il rimprovero che ha rivolto al governo precedente: “si parlava solo di fase emergenziale”.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento