UniCredit, nuovo tecno-hub a Napoli con 200 posti di lavoro

da Redazione



© Reuters. Il logo della banca Unicredit a Siena. REUTERS/Stefano Rellandini

MILANO (Reuters) – UniCredit (MI:) ha annunciato la creazione di un nuovo polo tecnologico a Napoli che prevede 200 posti di lavoro. E’ quanto si legge in una nota delle organizzazioni sindacali First Cisl, Cgil Fisac, Uilca e Unisin.

Secondo il comunicato, il progetto permetterà di aprire 200 posizioni di lavoro complessive tra nuove assunzioni ed accoglimento di domande di trasferimento da altre sedi.

Il progetto del tecno-hub verrà portato avanti in collaborazione con l’Università Federico II, si legge nella nota, in cui si parla anche di un rafforzamento di UniCredit Direct di Napoli e Bari e di Buddy-Bank a Napoli.

I sindacati, che rivendicano il proprio impegno per iniziative volte a sostenere lo sviluppo delle sedi del gruppo nel Mezzogiorno nell’accordo per la gestione del piano industriale Team 23, parlano di “primo incoraggiante risultato” e annunciano che incontreranno l’azienda il 13 luglio per discutere anche di tematiche riguardanti l’organizzazione del lavoro della rete commerciale.

(Elvira Pollina, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento