Piazza Affari in ribasso assieme all’azionario europeo

da Redazione


(Teleborsa) – Giornata negativa per Piazza Affari e le altre principali Borse europee.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,212. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.860,4 dollari l’oncia. Lieve calo del petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scende a 45,46 dollari per barile.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a +118 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari allo 0,59%.

Tra i listini europei deludente Francoforte, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia, fiacca Londra, che mostra un piccolo decremento dello 0,49%, e seduta negativa per Parigi, che mostra una perdita dello 0,91%.

Giornata “no” per la Borsa italiana, in flessione dello 0,90% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, giornata negativa per il FTSE Italia All-Share, che continua la seduta a 23.819 punti, in calo dello 0,82%.

Pressoché invariato il FTSE Italia Mid Cap (+0,03%); in frazionale progresso il FTSE Italia Star (+0,34%).

In buona evidenza a Milano il comparto chimico, con un +0,71% sul precedente.

Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori viaggi e intrattenimento (-2,20%), materie prime (-1,78%) e telecomunicazioni (-1,69%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, piccoli passi in avanti per Nexi, che segna un incremento marginale dello 0,59%.

Giornata moderatamente positiva per Moncler, che sale di un frazionale +0,57%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Leonardo, che prosegue le contrattazioni a -2,41%.

Sotto pressione Tenaris, che accusa un calo dell’1,88%.

Scivola A2A, con un netto svantaggio dell’1,88%.

In rosso Telecom Italia, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,85%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Guala Closures (+17,57%), El.En (+7,87%), Brunello Cucinelli (+2,45%) e SOL (+1,88%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Autogrill, che continua la seduta con -3,50%.

Spicca la prestazione negativa di Technogym, che scende dell’1,94%.

Banca Ifis scende dell’1,51%.

Calo deciso per Danieli, che segna un -1,49%.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento