Iliad, fondatore Xavier Niel acquisterà quota non posseduta, lascerà borsa Da Reuters

da Redazione



© Reuters. Xavier Niel, fondatore di Iliad arriva al summit “Tech for Good” a Parigi. 15 maggio 2019 REUTERS/Charles Platiau/File Photo

PARIGI (Reuters) -Il miliardario transalpino Xavier Niel, primo azionista e fondatore del gruppo tlc francese Iliad, ha presentato un’offerta del valore complessivo di 3,1 miliardi di euro per acquistare il capitale non posseduto della compagnia telefonica e procedere al delisting dalla borsa di Parigi.

Il prezzo proposto da Niel è di 182 euro per azione, con un premio del 61% rispetto al prezzo delle azioni alla chiusura della sessione di ieri.

“Ho fondato Iliad nel 1999 e sono molto fiero di come il gruppo è cresciuto e del valore creato per tutti gli azionisti. Iliad ora entrerà in una nuova fase di sviluppo, che richiederà rapidi cambiamenti e importanti investimenti che saranno più facili da effettuare da azienda non quotata”, ha detto Niel.

La mossa di Niel fa seguito a quella simile del miliardario franco israeliano Patrick Drahi, che nei mesi scorsi ha tolto dal mercato la controllante di SFR, il secondo principale operatore telefonico francese.

Due le ragioni principali che hanno portato a questa decisione, secondo quanto spiegato dall’amministratore delegato di Iliard Thomas Reynaud agli analisti. “La prima è l’elevata volatilità del segmento azionario delle telecom, e del corso di Iliad in particolare”.

La seconda è l’asimmetria di vedute tra Niel e il mercato riguardo la capacità di generare valore di Iliad, ha detto il maanger, facendo riferimento alla recente decisione del gruppo di accelerare gli investimenti in reti 5G. Una mossa che ha costretto Iliad a ridurre i target di free cash flow, spingendo al ribasso il titolo.

Annunciando i risultati preliminari del primo semestre, Iliad ha reso noto che l’Ebitda after lease è salito del 59,4% a 1,4 miliardi di euro. I ricavi sono aumentati del 33,7% a 3,72 miliardi di euro.

Inoltre per la prima volta l’Ebitda after lease in Italia, dove il gruppo ha lanciato un’offerta mobile low cost tre anni fa, ha registrato un risultato positivo per 6 milioni di euro, mentre il fatturato è salito del 22,9% a 383 milioni di euro.

Iliad, che ha recentemente acquisito la società di telefonia mobile polacco Play, ha inoltre annunciato di aver presentato un’offerta preliminare per l’operatore di rete fissa polacco UPC, controllato da Liberty Global.

L’offerta per il 100% del capitale del gruppo valorizza la società 7,3 miliardi di zloty, debito compreso (pari a 1,90 miliardi di dollari).

(Elivra Pollina, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento