futures USA positivi, attesa per verbali Fed Da Benzinga Italia

da Redazione



Pre-market: futures USA positivi, attesa per verbali Fed

Movimenti in pre-apertura
Nei primi scambi in pre-market i futures azionari statunitensi erano in leggero rialzo dopo che nella sessione precedente l’indice ha ceduto oltre 100 punti. Gli investitori sono in attesa dei risultati degli utili di JPMorgan Chase (NYSE:JPM), Delta Air Lines (NYSE:DAL) e BlackRock (NYSE:NYSE:).

L’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti per il mese di settembre sarà pubblicato alle ore 8:30 ET. Il Federal Open Market Committee pubblicherà il verbale della sua ultima riunione alle 14:00 ET. La dichiarazione di bilancio del Dipartimento del Tesoro USA per settembre verrà diffusa alle 14:00 ET. Lael Brainard, membro del board dei governatori della Federal Reserve, parlerà alle 15:30 ET; Michelle Bowman, altro membro del board dei governatori della Fed, prenderà la parola alle 20:00 ET.

I futures sull’indice Dow Jones erano in rialzo di 48 punti, attestandosi a 34.308, quelli sull’S&P 500 guadagnavano 8,75 punti a quota 4.349,50 e i futures sul erano in aumento di 63,75 punti, a 14.717.

Ad oggi negli Stati Uniti è stato registrato il numero più elevato di casi e di decessi per coronavirus al mondo, con un totale di oltre 45.431.160 contagi e circa 737.580 vittime; intanto l’India ha registrato un totale di almeno 34.001.740 casi di COVID-19, mentre il Brasile ne ha confermati oltre 21.590.090.

I prezzi del petrolio sono scesi, coi futures sul in calo dello 0,4% a 83,08 dollari al barile; anche i futures sul WTI hanno registrato un ribasso dello 0,4% a 80,35 dollari al barile. Il report dell’American Petroleum Institute sulle scorte di degli Stati Uniti sarà pubblicato nel corso della giornata.

Uno sguardo ai mercati globali
Oggi i listini europei hanno avviato gli scambi perlopiù in verde: l’indice spagnolo cedeva lo 0,3%, lo STOXX Europe 600 era in aumento dello 0,6%, l’indice francese mostrava un incremento dello 0,2%, il di Londra arretrava dello 0,2% e il tedesco faceva segnare +0,7%. Ad agosto la produzione industriale nell’Eurozona è scesa dell’1,6%. Ad agosto la produzione industriale nel Regno Unito è cresciuta del 4,1% su base annua; nello stesso mese, le esportazioni dal Regno Unito sono scese del 2% a 49,8 miliardi di sterline e le importazioni hanno avuto una flessione dello 0,5% a 53,5 miliardi; ad agosto la produzione industriale nel Regno Unito è cresciuta dello 0,8% su base mensile; nel periodo giugno-agosto il prodotto interno lordo del Paese è cresciuto del 2,9% su base trimestrale. A settembre il tasso di inflazione dei prezzi al consumo in Germania è stato confermato al 4,1% su base annua.

I mercati asiatici hanno chiuso la sessione perlopiù in diminuzione: l’indice giapponese ha ceduto lo 0,32%, l’ di Hong Kong è arretrato dello 0,01%, il cinese ha guadagnato lo 0,42%, l’indice australiano S&P/ASX 200 ha avuto una flessione dello 0,1% e l’indiano BSE Sensex ha fatto segnare +0,8%. A settembre le esportazioni dalla Cina sono balzate del 28,1% su base annua a 305,7 miliardi di dollari e le importazioni sono aumentate del 17,6% a 239 miliardi. Ad agosto gli ordini core di macchinari in Giappone sono diminuiti del 2,4% su base mensile.

Raccomandazioni degli analisti
Gli analisti di Jefferies hanno declassato il titolo Monster Beverage Corporation (NASDAQ:NASDAQ:) da Buy a Hold e hanno abbassato il target price da 113 a 92 dollari.

In pre-market le azioni di Monster Beverage erano in calo del 2% a 86,20 dollari.

Ultime notizie

  • Evergreen Packaging International LLC, consociata interamente controllata da Pactiv Evergreen Inc (NASDAQ:PTVE), ha concordato la vendita del 50% della sua partecipazione in Naturepak Beverage Packaging Co Ltd a Elopak ASA, fornitore globale di attrezzature per l’imballaggio e il riempimento in cartone; i termini finanziari dell’accordo non sono stati divulgati.
  • AvidXchange Holdings Inc (NASDAQ:AVDX), fornitore di soluzioni per conti passivi e automazione dei pagamenti, ha fissato il prezzo di 26,4 milioni di azioni a 25 dollari per azione nell’ambito di un’offerta pubblica iniziale ampliata.
  • Sarepta Therapeutics Inc (NASDAQ:SRPT) ha riportato una proposta di offerta pubblica di azioni ordinarie da 500 milioni di dollari; inoltre, la società ha pubblicato la guidance per il terzo trimestre, che prevede vendite nette di prodotti per 166,9 milioni di dollari.
  • Vistra Corp (NYSE:VST) ha riportato un programma di buyback da 2 miliardi di dollari.

Leggi l’articolo anche in Benzinga Italia





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento