Fiat Chrysler si dichiara colpevole in inchiesta su violazione legge lavoro negli Usa Da Reuters

da Redazione



© Reuters. Il logo Fca a Auburn Hills, Michigan

WASHINGTON (Reuters) – Fiat Chrysler (MI:) si è dichiarata colpevole in risposta alle accuse di cospirazione con dirigenti dell’azienda per offrire generosi regali illegali ai leader del sindacato United Auto Workers (Uaw), minando le contrattazioni collettive dei lavoratori.

La divisione statunitense della casa automobilistica italiana, ora parte di Stellantis, ha detto a gennaio di aver raggiunto un accordo con la procura statunitense, ammettendo la colpevolezza per un’accusa di cospirazione nella violazione del Labor Management Relations Act e pagando una sanzione da 30 milioni di dollari.

Il giudice distrettuale statunitense Paul Borman ha detto durante un’udienza di aver accettato l’ammissione di colpevolezza di Fiat Chrysler e di aver fissato il 21 giugno come data per decidere la sentenza.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro,)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento