Cfo Huawei e Usa raggiungono accordo per risolvere accuse frode bancaria

da Redazione



© Reuters. Logo Huawei al Mobile World Congress di Shanghai, 23 febbraio 2021REUTERS/Aly Song/File Photo

(Reuters) – Il Cfo di Huawei Technologies Meng Wanzhou ha raggiunto un accordo con i procuratori statunitensi per risolvere il caso di frode bancaria in cui è coinvolta, secondo fonti a conoscenza della situazione, in un processo che dovrebbe permetterle di lasciare il Canada.

Meng dovrebbe partecipare da remoto a un’udienza prevista in giornata davanti alla corte federale di Brooklyn.

La Cfo è stata arrestata all’aeroporto internazionale di Vancouver nel dicembre 2018 su mandato statunitense ed è stata incriminata con l’accusa di frode bancaria e telematica per aver presumibilmente ingannato Hsbc sulle relazioni di Huawei in Iran.

L’accordo di rinvio dell’azione penale riguarda solo Meng mentre restano in piedi le accuse degli Stati Uniti contro la società, secondo un’altra fonte a conoscenza della questione.

Tale risoluzione eliminerebbe una delle numerose controversie importanti tra le due più grandi economie del mondo. L’accordo potrebbe anche aprire la strada al rilascio di due canadesi, l’uomo d’affari Michael Spavor e l’ex diplomatico Michael Kovrig, che sono detenuti in Cina dopo essere stati arrestati poco dopo che Meng è stata presa in custodia nel 2018. Ad agosto, un tribunale cinese ha condannato Spavor a 11 anni di carcere per spionaggio.

Una portavoce di Huawei e un portavoce dell’ufficio del procuratore degli Stati Uniti a Brooklyn non hanno commentato. Non è stato possibile raggiungere immediatamente uno degli avvocati di Meng per un commento.

Meng ha affermato di essere innocentee si è opposta all’estradizione dal Canada agli Stati Uniti.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento