Bce, Knot mette in guardia investitori contro alta inflazione Da Reuters

da Redazione



© Reuters. Lo skyline con il distretto bancario e la sede della Banca centrale europea a Francoforte, in Germania, il 4 ottobre 2021. REUTERS/Kai Pfaffenbach

AMSTERDAM (Reuters) – Gli investitori devono aver presente il rischio di un aumento dell’inflazione per evitare aggiustamenti dovuti a shock, benché gli aumenti dei prezzi sembrino temporanei, ha detto il governatore della banca centrale olandese Klaas Knot.

“Al momento l’appetito per il rischio nei mercati può essere sostenuto solamente da bassa inflazione e bassi tassi di interesse”, ha spiegato Knot, che siede anche nel consiglio direttivo della Bce.

“Resto convinto che il picco dell’inflazione sia in gran parte temporaneo, ma dobbiamo prendere in considerazione altri scenari, con tassi di inflazione e tassi di interesse strutturalmente più alti. Poiché se non lo faremo, potremmo vedere crolli dei prezzi dovuti a shock nel futuro”.

Un picco nei prezzi dell’energia ha spinto l’inflazione nella zona euro al 3,4% a settembre, ai massimi dal 2008. Ci si aspetta comunque che l’inflazione cali l’anno prossimo, con il venir meno degli effetti dei prezzi dell’energia.

“Per sua natura, l’effetto dei prezzi dell’energia sull’inflazione è temporaneo, dal momento che tali prezzi dovrebbero continuare a crescere per continuare a spingere l’inflazione”, ha detto Knot.

“Ma a spingere l’inflazione sono anche i problemi globali delle catene di approvvigionamenti, che potrebbero rivelarsi non altrettanto temporanei. Potrebbero infatti essere causati da un riaggiustamento del commercio internazionale, con le catene di approvvigionamenti meno disperse in giro per il mondo”.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento