Apple, proseguiranno i pagamenti all’interno dell’App Store? Da Benzinga Italia

da Redazione



© Reuters. Apple, proseguiranno i pagamenti all’interno dell’App Store?

Dopo che Apple Inc. (:NASDAQ:) ha dichiarato che consentirà agli sviluppatori di app come Netflix Inc. (NASDAQ:NASDAQ:) e Spotify (NYSE:) Technology S.A. (NYSE:SPOT) di elaborare i pagamenti al di fuori del suo App Store, l’analista di Loup Ventures Gene Munster si è immerso nel dibattito legato alla possibilità che gli utenti Apple continuino ad effettuare le transazioni dentro al “giardino recintato” del colosso tech.

Cosa è successo
Secondo quanto affermato nella sua nota, Munster crede che probabilmente gli utenti Apple rimarranno nel “giardino” anche quando avranno la possibilità di effettuare transazioni direttamente agli sviluppatori di app.

“La nostra convinzione è che la stragrande maggioranza degli utenti rimarrà all’interno dell’ecosistema di app e pagamenti di Apple perché è più sicuro e più semplice”, ha dichiarato Munster.

L’analista, inoltre, ha consigliato agli sviluppatori di app di optare per le transazioni all’interno dell’ecosistema Apple poiché la facilità di pagamento consentita dalla società di Cupertino si tradurrà in un maggiore tasso di conversione dei clienti a pagamento.

Munster ha aggiunto che il tasso di crescita del segmento servizi di Apple dovrà affrontare un fattore di rischio di durata annuale qualora Apple fosse costretta ad abbassare i suoi take rate del 30% e del 15% prima dei prossimi cinque anni.

Perché è importante
Apple rinuncerà alla commissione sull’App Store consentendo alle app di abbonamento ai contenuti di elaborare i pagamenti al di fuori del suo store.

All’inizio di quest’anno Spotify si era lamentata con l’Unione Europea per la commissione del 30% applicata da Apple agli sviluppatori di app per l’utilizzo del suo sistema di acquisto in-app.

L’anno scorso Apple e Alphabet Inc. (NASDAQ:NASDAQ:) (NASDAQ:GOOG) sono state entrambe portate in tribunale da Epic Games dopo che il suo videogioco ‘Fortnite’ è stato rimosso dagli app store dei due titani tecnologici in seguito al rifiuto di Epic di pagare la commissione del 30% applicata dalle due compagnie per gli acquisti in-app.

Movimento dei prezzi
Giovedì le azioni Apple hanno chiuso in rialzo di quasi lo 0,8% a 153,65 dollari.

Leggi anche: Visore Apple, piena funzionalità solo con iPhone o Mac

Leggi l’articolo anche in Benzinga Italia

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento