Aphria e Tilray volano Da Investing.com

da Redazione



© Reuters

Di Mauro Speranza

Investing.com – Un mega operazione di fusione nel settore della cannabis porterà alla nascita di un nuovo gigante in un settore che promette di crescere ancora di più mano a mano che la marijuana verrà sempre più resa legale nei vari paesi del mondo.

Le società Aphria e Tilray, due dei nomi più importanti del settore, hanno infatti annunciato una operazione di fusione che creerà un nuovo soggetto dal valore patrimoniale di circa 4,8 miliardi di dollari C$ (3,8 miliardi di dollari).

La notizia ha ‘scatenato’ gli acquisti sulle due società a New York. A Wall Street, Tilray Inc (NASDAQ:) ha guadagnato ieri più del 6%, chiudendo a 7,87 dollari, mentre Aphria Inc (NASDAQ:) è salita di quasi il 3%.

Lo stesso andamento è confermato dal premarket USA di oggi, con Tilray che cresce addirittura del 29%.

Aphria prevede di pagare 7,87 dollari per ogni azione Tilray, un premio del 23 per cento al prezzo di chiusura il 15 dicembre. La fusione richiede ancora l’approvazione degli azionisti di Tilray, ha riferito Bloomberg.

Secondo la prestigiosa agenzia di stampa, la società risultante dalla fusione comanderebbe oltre il 19 per cento del mercato canadese della cannabis ricreativa.

Secondo l’amministratore delegato di Aphria, Irwin Simon, la sua società “aveva bisogno di espandersi al di fuori del Canada e la fusione con Tilray è la risposta giusta, in quanto si tratta di una società con sede negli Stati Uniti e con grandi risorse internazionali”.

Il nuovo soggetto

Gli attuali azionisti di Aphria dovrebbero detenere il 62% del nuovo soggetto e la società dovrebbe controllare la maggior parte dei seggi nel consiglio di amministrazione della società risultante dalla fusione.

Dopo la fusione, si prevede che la compagnia di cannabis conservi il nome Tilray e resterà quotata sul sotto il simbolo del ticker ‘TLRY’ con  valutazione di 3,8 miliardi di dollari.

Alla guida ci dovrebbe essere lo stesso Irwin Simon, mentre il CEO di Tilray, Brendan Kennedy, otterrà probabilmente una posizione nel consiglio di amministrazione.

Il fatturato annuo combinato delle due compagnie di cannabis si aggira intorno ai 686 milioni di dollari, secondo i dati di Bloomberg, al di sopra di leader del settore come Curaleaf Holdings Inc (CSE:) e Canopy Growth Corp (NASDAQ:)

La società risultante dalla fusione venderà prodotti a base di cannabis in tutto il Canada ed è “ben posizionata per continuare a sbloccare opportunità di crescita”, compresa la vendita di marijuana medica in Germania.

Secondo Bloomberg, le due società hanno dichiarato che lo stabilimento di produzione di Tilray in Portogallo garantirà l’accesso in esenzione doganale all’Unione europea.

Allo stesso tempo, l’accordo posiziona ulteriormente le due società per beneficiare di una potenziale legalizzazione federale negli Stati Uniti. Anche le due attività di Aphria in Germania – un centro di distribuzione di farmaci da prescrizione e un impianto di coltivazione – erano particolarmente attraenti, ha detto Kennedy. “Sentivamo di poter vincere con questo accordo non solo in Canada, ma anche in Europa”, conclude il manager.





Fonte

0 commento
0

You may also like

Lascia un Commento